Foto: Profile / Pixabay

Se tu sei un appassionato di fotografia agli esseri umani, le foto ai bambini sono decisamente le più avvincenti da un punto di vista tecnico, essendo difficile governare la loro esuberanza come si fa con i modelli adulti, ma il genere in grado di catturare le espressioni spontanee più belle. 

Quando si parla di come scattare foto ai bambini, ci sono alcuni suggerimenti che non possono mancare mai: “mettiti al loro livello” e “avvicinati”. Sono i due che vengono subito in mente e sono entrambi efficaci modi per migliorare i tuoi scatti dei bambini. 

Mettiti al loro livello 

Se ti posizioni con la fotocamera allo stesso livello di un bambino per fare il suo ritratto, gli dai potere permettendo loro di guardare direttamente nell’obiettivo. Inginocchiati in modo da raggiungere la stessa altezza del bambino e chiacchiera con lui, coinvolgilo prima di iniziare a scattare la sua fotografia. Quando è il momento giusto, solleva la fotocamera e chiedi ai bambini se riescono a vedere se stessi (o una fata o un pony o qualsiasi altro personaggio per l’infanzia) nell’obiettivo per ottenere un contatto visivo diretto.

L’editorialista Sofia Talone di REVIEWBOX.IT raccomanda l’uso di un obiettivo veloce da 50 mm per immortalare i bambini impegnati in qualche attività, magari includendo anche parte degli oggetti che stanno catturando la loro attenzione per scatti molto naturali. Questo comporta l’utilizzo di una velocità dell’otturatore maggiore per bloccare il movimento. L’uso di un obiettivo veloce da 50 mm significa essere in grado di sfruttare una apertura ampia per consentire di avvalersi della velocità dell’otturatore più elevata in interni ed evitare di attivare il flash.

Avvicinati ai bambini

Di solito viene consigliato di non farsi mancare lo scatto della distanza ravvicinata, poiché i volti dei bambini sono così perfetti e belli che sono la parte di loro corpicini più ricercata e coinvolgente agli occhi di chi guarderà le foto.

Isola il più piccolo dei dettagli fotografando da vicino cose come le ciglia appena nate, le labbra increspate del bambino che trattengono saldamente il ciuccio o il lecca lecca preferito. Questi scatti saranno bellissime aggiunte alla tua raccolta di immagini di neonati fin dal primo vagito.

Da un punto di vista tecnico la cosa migliore è quella di usare un obiettivo macro, un adattatore per riprese ravvicinate (o l’icona del fiorellino per i meno esperti di questo settore) per ottenere la massima messa a fuoco possibile.

Lo scatto da lontano

Ora che hai quegli scatti a pieno formato, fai letteralmente qualche passo indietro e lascia respirare i bambini, che torneranno alle loro attività spensierate dandoti la possibilità di ritrarli nel loro grande mondo senza pose artificiose. Questo angolo enfatizzerà la loro piccolezza, ma la loro fiducia nell’essere soli nella cornice sarà la loro forza.
Vedrai che seguendo questi consigli i risultati saranno eccellenti, tanto da poter essere venduti anche on-line fra i vari luoghi per guadagnare con il proprio sito.

Categorie: Fotografia