Archivi categoria: Utilità

Strumenti utili

Lista vacanza : cosa portare al mare e mettere in valigia

mare-lista-valigia
Fare la valigia e dimenticarsi oggetti è sempre più facile, come ridursi all’ultimo giorno per trovare tutto l’indispensabile da portare via. Un elenco di cose da prendere non solo ci farà risparmiare tempo ma ci assicurerà di non aver tralasciato nulla. A seconda della destinazione, della durata della vacanza e delle esigenze personali, la lista può variare ma vediamo un modello standard di seguito :

  • Materassino e pompa per gonfiarlo
  • Accappatoio
  • rasoio
  • pigiama
  • pantaloncini corti
  • Ricambi vestiti
  • Pallone, racchette o altri giochi per la spiaggia
  • Cover protettiva per telefono
  • Fotocamera e cavalletto per foto notturne
  • Caricatore cellare
  • Carta di identità
  • Occhiali da sole e da lettura
  • Bagnoschiuma
  • Ciabatte infradito
  • Costume
  • Crema solare
  • Teli
  • cuffia per piscina
  • piastra e pettine
  • lenti a contatto
  • asciugamano
  • fazzoletti
  • assorbenti
  • Portafoglio (evitare se possibile carte di credito)
  • Alimenti a piacere
  • Spazzolino con dentrifricio
  • Sapone
  • Medicinali vari ( Disinfettante, cerotti, antidolorifici ecc..)
  • Sacco di plastica per indumenti sporchi
  • Zaino per passeggio
  • Coupon o copia del contratto vacanza
  • Crema doposole
  • Pareo
  • Borsa termica
  • Chiavetta con sim e portatile (in assenza di linea wifi)
  • Spry contro le zanzare

DURANTE IL VIAGGIO:

  • Acqua
  • Snack
  • Navigatore satellitare o cartina

Cosa mettere in valigia?

Con l’evoluzione del traffico mobile abbiamo anche selezionato delle app per aiutarci a ricordare o generare un’ottima lista valigia . Esse sono disponibili sia per android ché per iOs.
Valigia & Bagaglio Pro
Baglist
Travel List

Arriva WhatsApp per PC Desktop

Disponibile da oggi anche sul computer il famoso client di messaggistica instantanea WhatsApp.
Di seguito riportiamo la procedura per inslallarlo:
1) Collegarsi al sito web ufficiale
2) Assicurarsi di avere installato sul proprio Smartphone Android, Blackberry o Windows Phone ( a breve sarà disponibile per iPhone), l’ultima versione
3) Attivare la rete wifi
4) Scansionare il codice QR prelevato dal punto 1
E’ ora possibile utilizzare la versione web dal proprio pc anche se sarà necessario avere il cellulare connesso alla rete.

Guardare canali tv online

Vuoi vedere la tv comodamente  dal tuo portatile o computer fisso ?
Da oggi grazie al web, è possibile guardare in diretta la maggior parte dei canali e programmi televisivi disponibili sul digitale terrestre.

Di seguito la lista dei canali online

 RAI

Rai 1
Rai 2
Rai 3
Rai 4
Rai 5
Rai Replay ( vecchie puntate) 

INTRATTENIMENTO

Grande Fratello in diretta

Boing

Corriere Tv

MTV

Sport Mediaset

Gazzetta

*La tv digitale, può anche essere visualizzata da un tuner tv o da uno smartphone di adeguate prestazioni

Diretta tv Film in tv stasera  Programmazione tv digitale terrestre italia elenco canali

Come si calcola il codice fiscale

 

Il codice fiscale per le persone fisiche, viene rilasciato dal Ministero delle Finanze in base ai criteri stabiliti dal D.M. n° 345 del 23/12/1976.
E’ bene ricordare che qualsiasi procedimento di calcolo fornisce sempre un risultatopresunto in quanto i codici fiscali reali vengono generati esclusivamente dal Ministero delle Finanze, che ne assicura la validità ed univocità in casi di omonimia.Il Codice Fiscale e’ costituito da 16 caratteri alfanumerici, indicativi dei dati anagrafici della persona fisica, composti nel seguente modo:3 caratteri alfabetici per il cognome;
3 caratteri alfabetici per il nome;
2 caratteri numerici per l’anno di nascita;
1 carattere alfabetico per il mese di nascita;
2 caratteri numerici per il giorno di nascita ed il sesso;
4 caratteri associati al Comune oppure allo Stato estero di nascita.
1 carattere alfabetico usato come carattere di controllo
Per meglio chiarire quanto esposto, vi forniamo un esempio della suddivisione per il Codice Fiscale di 
BIANCHI MARIO
, Nato a ROMA il 20/01/1970 

Qui di seguito vi documentiamo in modo sintetico le MODALITA’ di CALCOLO per ogni campo indicato:

Nome
: Sono necessari 3 caratteri e sono la 1a, la 3a e la 4a consonante, se il numero di consonanti è inferiore a 3 si aggiungo le vocali.Cognome: Sono necessari 3 caratteri per rappresentare il cognome e sono la 1a, la 2a e la 3a consonante, se le consonanti sono meno di tre si aggiungono le vocali nell’ordine in cui compaiono nel cognome.Anno: Per l’anno vengono prese semplicemente le ultime 2 cifre.Mese: Per quanto riguarda il mese c’è una tabella di conversione in cui ad ogni mese viene associata una lettera dell’alfabeto, come riportato in seguito: (A = Gennaio) (B = Febbraio) (C = Marzo …) D E H L M P R S ( T = Dicembre).

Giorno: Basta riportare il numero del giorno, con il particolare che per le persone di sesso femminile il numero deve essere incrementato di 40.

Comune di nascita: E’ composto da 4 caratteri alfanumerici e viene rilevato dai volumi dei codici dei comuni italiani oppure da vari data base.

Il codice di controllo: E’ composto da 1 carattere e serve a verificare la correttezza dei precedenti caratteri in fase di digitazione.
Le modalità di calcolo sono complesse e noiose, per chi le volesse approfondire vi rimandiamo alla lettura del D.M. n° 345 del 23/12/1976(Articolo 7), qui di seguito riportato a titolo informativo:
D.M. n° 345 del 23/12/1976

Articolo 1)  Sistemi di codificazione.

Le persone fisiche, le persone giuridiche e le società, associazioni ed altre organizzazioni di persone o di beni prive di personalità giuridica sono iscritte all’anagrafe tributaria secondo appositi sistemi di codificazione.

Articolo 2)  Numero di codice fiscale delle persone fisiche.

Il numero di codice fiscale delle persone fisiche è costituito da un’espressione alfanumerica di sedici caratteri. I primi quindici caratteri sono indicativi dei dati anagrafici di ciascun soggetto secondo l’ordine seguente: tre caratteri alfabetici per il cognome; tre caratteri alfabetici per il nome; due caratteri numerici per l’anno di nascita; un carattere alfabetico per il mese di nascita; due caratteri numerici per il giorno di nascita ed il sesso; quattro caratteri (uno alfabetico e tre numerici) per il comune italiano o per lo Stato estero di nascita. Il sedicesimo carattere, alfabetico, ha funzione di controllo.

Articolo 3)  Caratteri indicativi del cognome.

I cognomi che risultano composti da più parti o comunque separati od interrotti, vengono considerati come se fossero scritti secondo un’unica ed ininterrotta successione di caratteri. Per i soggetti di sesso femminile coniugati si prende in considerazione soltanto il cognome da nubile. Se il cognome contiene tre o più consonanti, i tre caratteri da rilevare sono, nell’ordine, la prima, la seconda e la terza consonante. Se il cognome contiene due consonanti, i tre caratteri da rilevare sono, nell’ordine, la prima e la seconda consonante e la prima vocale. Se il cognome contiene una consonante e due vocali, si rilevano, nell’ordine, quella consonante e quindi la prima e la seconda vocale. Se il cognome contiene una consonante e una vocale, si rilevano la consonante e la vocale, nell’ordine, e si assume come terzo carattere la lettera x (ics). Se il cognome è costituito da due sole vocali, esse si rilevano, nell’ordine, e si assume come terzo carattere la lettera x (ics).

Articolo 4)  Caratteri indicativi del nome.

I nomi doppi, multipli o comunque composti, vengono considerati come scritti per esteso in ogni loro parte e secondo un’unica ed ininterrotta successione di caratteri. Se il nome contiene quattro o più consonanti, i tre caratteri da rilevare sono, nell’ordine, la prima, la terza e la quarta consonante. Se il nome contiene tre consonanti, i tre caratteri da rilevare sono, nell’ordine, la prima, la seconda e la terza consonante. Se il nome contiene due consonanti, i tre caratteri da rilevare sono, nell’ordine, la prima e la seconda consonante e la prima vocale. Se il nome contiene una consonante e due vocali, i tre caratteri da rilevare sono, nell’ordine, quella consonante e quindi la prima e la seconda vocale. Se il nome contiene una consonante e una vocale, si rilevano la consonante e la vocale, nell’ordine, e si assume come terzo carattere la lettera x (ics). Se il nome è costituito da due sole vocali, esse si rilevano nell’ordine, e si assume come terzo carattere la lettera x (ics).

Articolo 5)  Data, sesso e luogo di nascita.

I due caratteri numerici indicativi dell’anno di nascita sono, nell’ordine, la cifra delle decine e la cifra delle unità dell’anno stesso. Il carattere alfabetico corrispondente al mese di nascita è quello stabilito per ciascun mese nella seguente tabella:

Gennaio   = A           Luglio     = L
Febbraio  = B           Agosto     = M
Marzo     = C           Settembre  = P
Aprile    = D           Ottobre    = R
Maggio    = E           Novembre   = S
Giugno    = H           Dicembre   = T

I due caratteri numerici indicativi del giorno di nascita e del sesso vengono determinati nel modo seguente: per i soggetti maschili il giorno di nascita figura invariato, con i numeri da uno a trentuno, facendo precedere dalla cifra zero i giorni del mese dall’uno al nove. Per i soggetti femminili il giorno di nascita viene aumentato di quaranta unità, per cui esso figura con i numeri da quarantuno a settantuno. I quattro caratteri alfanumerici indicativi del comune italiano o dello Stato estero di nascita, costituiti da un carattere alfabetico seguito da tre caratteri numerici, si rilevano rispettivamente dal volume “Codice dei comuni d’Italia” o dal volume “Codice degli Stati esteri”, redatti a cura della Direzione generale del catasto e dei servizi tecnici erariali. All’aggiornamento dei volumi di cui al precedente comma provvede la Direzione generale del catasto e dei servizi tecnici erariali.

Articolo 6)  Persone fisiche con identica espressione alfanumerica.

Quando l’espressione alfanumerica relativa ai primi quindici caratteri del codice risulta comune a due o più soggetti, si provvede a differenziarla per ciascuno dei soggetti successivi al primo soggetto codificato. A tal fine, si effettuano, nell’ambito dei sette caratteri numerici contenuti nel codice, sistematiche sostituzioni di una o più cifre a partire da quella di destra, con corrispondenti caratteri alfabetici secondo la seguente tabella:
0 = L   5 = R   1 = M   6 = S   2 = N   7 = T   3 = P   8 = U   4 = Q   9 = V

Articolo 7)  Carattere alfabetico di controllo.

Il sedicesimo carattere ha funzione di controllo dell’esatta trascrizione dei primi quindici caratteri. Esso viene determinato nel modo seguente: ciascuno degli anzidetti quindici caratteri, a seconda che occupi posizione di ordine pari o posizione di ordine dispari, viene convertito in un valore numerico in base alle corrispondenze indicate rispettivamente ai successivi punti 1) e 2).

1) Per la conversione dei sette caratteri con posizione di ordine pari:

A o zero  = zero           O   = 14
B o 1     = 1              P   = 15
C o 2     = 2              Q   = 16
D o 3     = 3              R   = 17
E o 4     = 4              S   = 18
F o 5     = 5              T   = 19
G o 6     = 6              U   = 20
H o 7     = 7              V   = 21
I o 8     = 8              W   = 22
J o 9     = 9              X   = 23
K         = 10             Y   = 24
L         = 11             Z   = 25
M         = 12             -      -
N         = 13             -      -

2) Per la conversione degli otto caratteri con posizione di ordine dispari:

A o zero  = 1              O   = 11
B o 1     = 0              P   = 3 
C o 2     = 5              Q   = 6 
D o 3     = 7              R   = 8 
E o 4     = 9              S   = 12
F o 5     = 13             T   = 14
G o 6     = 15             U   = 16
H o 7     = 17             V   = 10
I o 8     = 19             W   = 22
J o 9     = 21             X   = 25
K         = 2              Y   = 24
L         = 4              Z   = 23
M         = 18             -      -
N         = 20             -      -

I valori numerici così determinati vengono addizionati e la somma si divide per il numero 26. Il carattere di controllo si ottiene convertendo il resto di tale divisione nel carattere alfabetico ad esso corrispondente nella sottoindicata tabella:

zero = A             14 = O
   1 = B             15 = P
   2 = C             16 = Q
   3 = D             17 = R
   4 = E             18 = S
   5 = F             19 = T
   6 = G             20 = U
   7 = H             21 = V
   8 = I             22 = W
   9 = J             23 = X
  10 = K             24 = Y
  11 = L             25 = Z
  12 = M             -    -
  13 = N             -    -

Articolo 8)  Numero di codice fiscale dei soggetti diversi dalle persone fisiche.

Il numero di codice fiscale dei soggetti diversi dalle persone fisiche è costituito da una espressione numerica di undici cifre. Le prime sette cifre rappresentano il numero di matricola del soggetto nell’ambito della provincia in cui ha sede l’ufficio che attribuisce il numero di codice fiscale; esso si ottiene, per ciascun soggetto, incrementando di una unità il numero di matricola stabilito per il soggetto che immediatamente lo precede. Le tre cifre dall’ottava alla decima rappresentano il codice identificativo della provincia in cui ha sede l’ufficio che attribuisce il numero di codice fiscale. L’undicesimo carattere ha funzione di controllo dell’esatta trascrizione delle prime dieci cifre.

Articolo 9)  Carattere numerico di controllo.

Il carattere di controllo viene determinato nel modo seguente: si sommano i valori di ciascuna delle cinque cifre di ordine dispari, partendo da sinistra; si raddoppia ogni cifra di ordine pari e, se il risultato è un numero di due cifre, esso si riduce ad una sola sommando la cifra relativa alle decine e quella relativa alle unità; si sommano quindi tutti i precedenti risultati; si determina il totale delle due somme di cui sopra; si sottrae da dieci la cifra relativa alle unità del precedente totale. Il carattere di controllo è la cifra relativa alle unità del risultato.

Articolo 10)  Numero di codice fiscale provvisorio.

L’Amministrazione finanziaria può attribuire un numero di codice fiscale provvisorio. Il numero di codice fiscale provvisorio delle persone fisiche ha struttura e composizione uguali a quelle di cui al precedente art. 8. Le prime sette cifre rappresentano il numero di matricola del soggetto; le cifre dall’ottava alla decima identificano l’ufficio che attribuisce il numero di codice fiscale provvisorio e l’undicesima è il carattere di controllo, che viene determinato con le modalità di cui all’art. 9. Ha inoltre validità di numero di codice fiscale provvisorio il numero di codice fiscale attribuito a soggetti persone fisiche, avente struttura e composizione conformi agli articoli da 2 a 7 del presente decreto, in corrispondenza del quale siano errati uno o più dati anagrafici che concorrono alla formazione del numero di codice fiscale stesso. Si applicano in tal caso le disposizioni di cui agli articoli 5, secondo comma, e 19 del decreto del Presidente della Repubblica 2 novembre 1976, n. 784. Il numero di codice fiscale provvisorio dei soggetti diversi dalle persone fisiche ha struttura uguale a quella del numero di codice fiscale definitivo.

Fonte:paginainizio.com

Vuoi calcolare il codice fiscale? Clicca qui.

AndroidPIT – il portale dedicato ad Android

Android è ormail il sistema operativo più utilizzato dagli smartphone, grazie alla sua flessibilità e struttura opensource che permettono di modificare e ridistribuire il codice liberamente. Questo si evolve grazie agli sviluppatori e le numerose applicazioni da essi create, dando vita ad una vasta rete di risorse e funzionalità. A tal proposito nasce il sito androidpt, un punto di riferimento per oltre 7,5 milioni di utenti ogni mese, poiché predispone di un’apposita area interamente dedicata a news, aggiornamenti, video, recensioni e  quant’altro. Inoltre, AndroidPIT è sempre vicino a voi: ogniqualvolta  che avrete domande, argomenti oggetto di dibattito, cuoriosità..,  potrete usufruire in modo del tutto gratuito del servizio Forum per trovare risposte e confronti in tempo reale.  Il sito disponde anche di uno specifico spazio per le  varie  App disponibili e scaricabili sul proprio cellulare e che  periodicamente vengono aggiornate in base alle statistiche di  gradimento. E’ possibile visualizzare per l’appunto, tutte le  applicazioni più vendute, o, se si preferisce, selezionarle per categoria o prezzo. L’App center, consultabile sia da desktop che da mobile, installando l’apposita app (https://www.androidpit.it/it/android/market/app-center) consente di rilasciare recensioni su ogni singola applicazione e di visualizzarne graficamente alcune anteprime e poter successivamente decidere di installare sul proprio dispositivo.
Per gli sviluppatori si tratta di una grande possibilità per promuovere, vendere e far crescere il proprio lavoro indipendentemente dallo store di Google Market.
Per maggiori informazioni visita il sito : (www.androidpit.it)

CSS3 VIEWER, ottieni il codice css in modo intuitivo (iPad / iPad mini)

Che siate designer o sviluppatori avrete spesso la necessità di affidarvi al codice css, giunto alla versione 3 per la gioia e i dolori di molti: ora possiamo creare elementi grafici di tutto rispetto solo tramite css, con sfumature, ombre, trasformazioni, addirittura animazioni; e servirci di webfont e media query. Non sempre però ricordiamo del tutto il codice corretto, specialmente quando occorre rispettare la compatibilità dei vari browser principali, e inoltre il procedimento potrebbe risultare lungo e macchinoso per chi lavora molto di creatività. Sarebbe bello quindi poter creare la grafica e poi ottenere automaticamente il nostro prezioso codice.

Proprio per questo motivo i terribili fratelli Biagio e Luca Di Stefano, dopo il bel riscontro avuto con Smorfiosa HD, hanno deciso di realizzare l’app per iPad (e iPad mini) CSS3 Viewer, disponibile su App Store a 5,49 € (5,99 $); prezzo non proibitivo se si considerano le funzionalità dell’applicazione.

CSS3 Viewer si presenta come un supporto per sviluppatori, web designer e web master ed è adatto sia per gli esperti e novizi. Offre la possibilità di creare automaticamente il codice CSS3 con un’anteprima della grafica creata, cercando di rispettare il più possibile le regole del W3C e la compatibilità dei browser.

È possibile inserire contemporaneamente: css di base (width, height, position, float, ecc.), background RGBA, gradient, border, box shadow, transform, transition, animation (con possibilità di mettere in play l’animazione realizzata) , font face, text shadow e media query. Vedrete la grafica e il relativo codice css.

È possibile passare in visualizzazione codice, salvare e caricare i risultati ottenuti, inviarsi il codice via e-mail. CSS3 Viewer è la soluzione migliore per ottenere automaticamente il codice CSS3, un’app originale e funzionale che di sicuro mancava all’app store.

Disponibile a questo link: itunes

Sito uffciale : www.css3viewer.com   –  Guida PDF

 

Tabella dei caratteri ASCII

La tabella ASCII (American Standard Code for Information Interchange) è un codice convenzionale usato per la rappresentazione dei caratteri di testo attraverso i byte. Grazie alla combinazione tasti ALT + (NumPad) è possibile stampare su schermo il carattere che vorremmo.  Ad esempio, premendo ATL+0200 si otterrà il carattere “È”.
Vediamo di seguito la tabella standard ed estesa.

ALT+0 
ALT+1
ALT+2
ALT+3
ALT+4
ALT+5
ALT+6
ALT+7 
ALT+8
ALT+9 
ALT+10 
ALT+11
ALT+12
ALT+13 
ALT+14
ALT+15
ALT+16
ALT+17
ALT+18
ALT+19
ALT+20
ALT+21§
ALT+22
ALT+23
ALT+24
ALT+25
ALT+26
ALT+27
ALT+28
ALT+29
ALT+30
ALT+31
ALT+32 
ALT+33!
ALT+34
ALT+35#
ALT+36$
ALT+37%
ALT+38&
ALT+39
ALT+40(
ALT+41)
ALT+42*
ALT+43+
ALT+44,
ALT+45
ALT+46.
ALT+47/
ALT+480
ALT+491
ALT+502
ALT+513
ALT+524
ALT+535
ALT+546
ALT+557
ALT+568
ALT+579
ALT+58:
ALT+59;
ALT+60<
ALT+61=
ALT+62>
ALT+63?
ALT+64@
ALT+65A
ALT+66B
ALT+67C
ALT+68D
ALT+69E
ALT+70F
ALT+71G
ALT+72H
ALT+73I
ALT+74J
ALT+75K
ALT+76L
ALT+77M
ALT+78N
ALT+79O
ALT+80P
ALT+81Q
ALT+82R
ALT+83S
ALT+84T
ALT+85U
ALT+86V
ALT+87W
ALT+88X
ALT+89Y
ALT+90Z
ALT+91[
ALT+92\
ALT+93]
ALT+94^
ALT+95_
ALT+96`
ALT+97a
ALT+98b
ALT+99c
ALT+100d
ALT+101e
ALT+102f
ALT+103g
ALT+104h
ALT+105i
ALT+106j
ALT+107k
ALT+108l
ALT+109m
ALT+110n
ALT+111o
ALT+112p
ALT+113q
ALT+114r
ALT+115s
ALT+116t
ALT+117u
ALT+118v
ALT+119w
ALT+120x
ALT+121y
ALT+122z
ALT+123{
ALT+124|
ALT+125}
ALT+126~
ALT+127
ALT+128Ç
ALT+129ü
ALT+130é
ALT+131â
ALT+132ä
ALT+133à
ALT+134å
ALT+135ç
ALT+136ê
ALT+137ë
ALT+138è
ALT+139ï
ALT+140î
ALT+141ì
ALT+142Ä
ALT+143Å
ALT+144É
ALT+145æ
ALT+146Æ
ALT+147ô
ALT+148ö
ALT+149ò
ALT+150û
ALT+151ù
ALT+152ÿ
ALT+153Ö
ALT+154Ü
ALT+155¢
ALT+156£
ALT+157¥
ALT+158
ALT+159ƒ
ALT+160á
ALT+161í
ALT+162ó
ALT+163ú
ALT+164ñ
ALT+165Ñ
ALT+166ª
ALT+167º
ALT+168¿
ALT+169
ALT+170¬
ALT+171½
ALT+172¼
ALT+173¡
ALT+174«
ALT+175»
ALT+176
ALT+177
ALT+178
ALT+179
ALT+180
ALT+181
ALT+182
ALT+183
ALT+184
ALT+185
ALT+186
ALT+187
ALT+188
ALT+189
ALT+190
ALT+191
ALT+192
ALT+193
ALT+194
ALT+195
ALT+196
ALT+197
ALT+198
ALT+199
ALT+200
ALT+201
ALT+202
ALT+203
ALT+204
ALT+205
ALT+206
ALT+207
ALT+208
ALT+209
ALT+210
ALT+211
ALT+212
ALT+213
ALT+214
ALT+215
ALT+216
ALT+217
ALT+218
ALT+219
ALT+220
ALT+221
ALT+222
ALT+223
ALT+224α
ALT+225ß
ALT+226Γ
ALT+227π
ALT+228Σ
ALT+229σ
ALT+230µ
ALT+231τ
ALT+232Φ
ALT+233Θ
ALT+234Ω
ALT+235δ
ALT+236
ALT+237φ
ALT+238ε
ALT+239
ALT+240
ALT+241±
ALT+242
ALT+243
ALT+244
ALT+245
ALT+246÷
ALT+247
ALT+248°
ALT+249
ALT+250·
ALT+251
ALT+252
ALT+253²
ALT+254
ALT+255 
ALT+00 
ALT+01
ALT+02
ALT+03
ALT+04
ALT+05
ALT+06
ALT+07 
ALT+08
ALT+09 
ALT+010 
ALT+011 
ALT+012 
ALT+013 
ALT+014
ALT+015
ALT+016
ALT+017
ALT+018
ALT+019
ALT+020
ALT+021
ALT+022
ALT+023
ALT+024
ALT+025
ALT+026
ALT+027
ALT+028
ALT+029
ALT+030
ALT+031
ALT+032 
ALT+033!
ALT+034
ALT+035#
ALT+036$
ALT+037%
ALT+038&
ALT+039
ALT+040(
ALT+041)
ALT+042*
ALT+043+
ALT+044,
ALT+045
ALT+046.
ALT+047/
ALT+0480
ALT+0491
ALT+0502
ALT+0513
ALT+0524
ALT+0535
ALT+0546
ALT+0557
ALT+0568
ALT+0579
ALT+058:
ALT+059;
ALT+060<
ALT+061=
ALT+062>
ALT+063?
ALT+064@
ALT+065A
ALT+066B
ALT+067C
ALT+068D
ALT+069E
ALT+070F
ALT+071G
ALT+072H
ALT+073I
ALT+074J
ALT+075K
ALT+076L
ALT+077M
ALT+078N
ALT+079O
ALT+080P
ALT+081Q
ALT+082R
ALT+083S
ALT+084T
ALT+085U
ALT+086V
ALT+087W
ALT+088X
ALT+089Y
ALT+090Z
ALT+091[
ALT+092\
ALT+093]
ALT+094^
ALT+095_
ALT+096`
ALT+097a
ALT+098b
ALT+099c
ALT+0100d
ALT+0101e
ALT+0102f
ALT+0103g
ALT+0104h
ALT+0105i
ALT+0106j
ALT+0107k
ALT+0108l
ALT+0109m
ALT+0110n
ALT+0111o
ALT+0112p
ALT+0113q
ALT+0114r
ALT+0115s
ALT+0116t
ALT+0117u
ALT+0118v
ALT+0119w
ALT+0120x
ALT+0121y
ALT+0122z
ALT+0123{
ALT+0124|
ALT+0125}
ALT+0126~
ALT+0127
ALT+0128
ALT+0129
ALT+0130
ALT+0131ƒ
ALT+0132
ALT+0133
ALT+0134
ALT+0135
ALT+0136ˆ
ALT+0137
ALT+0138Š
ALT+0139
ALT+0140Œ
ALT+0141
ALT+0142Ž
ALT+0143
ALT+0144
ALT+0145
ALT+0146
ALT+0147
ALT+0148
ALT+0149
ALT+0150
ALT+0151
ALT+0152˜
ALT+0153
ALT+0154š
ALT+0155
ALT+0156œ
ALT+0157
ALT+0158ž
ALT+0159Ÿ
ALT+0160 
ALT+0161¡
ALT+0162¢
ALT+0163£
ALT+0164¤
ALT+0165¥
ALT+0166¦
ALT+0167§
ALT+0168¨
ALT+0169©
ALT+0170ª
ALT+0171«
ALT+0172¬
ALT+0173 
ALT+0174®
ALT+0175¯
ALT+0176°
ALT+0177±
ALT+0178²
ALT+0179³
ALT+0180´
ALT+0181µ
ALT+0182
ALT+0183·
ALT+0184¸
ALT+0185¹
ALT+0186º
ALT+0187»
ALT+0188¼
ALT+0189½
ALT+0190¾
ALT+0191¿
ALT+0192À
ALT+0193Á
ALT+0194Â
ALT+0195Ã
ALT+0196Ä
ALT+0197Å
ALT+0198Æ
ALT+0199Ç
ALT+0200È
ALT+0201É
ALT+0202Ê
ALT+0203Ë
ALT+0204Ì
ALT+0205Í
ALT+0206Î
ALT+0207Ï
ALT+0208Ð
ALT+0209Ñ
ALT+0210Ò
ALT+0211Ó
ALT+0212Ô
ALT+0213Õ
ALT+0214Ö
ALT+0215×
ALT+0216Ø
ALT+0217Ù
ALT+0218Ú
ALT+0219Û
ALT+0220Ü
ALT+0221Ý
ALT+0222Þ
ALT+0223ß
ALT+0224à
ALT+0225á
ALT+0226â
ALT+0227ã
ALT+0228ä
ALT+0229å
ALT+0230æ
ALT+0231ç
ALT+0232è
ALT+0233é
ALT+0234ê
ALT+0235ë
ALT+0236ì
ALT+0237í
ALT+0238î
ALT+0239ï
ALT+0240ð
ALT+0241ñ
ALT+0242ò
ALT+0243ó
ALT+0244ô
ALT+0245õ
ALT+0246ö
ALT+0247÷
ALT+0248ø
ALT+0249ù
ALT+0250ú
ALT+0251û
ALT+0252ü
ALT+0253ý
ALT+0254þ
ALT+0255ÿ