Il bilanciamento del bianco WB

Il bilanciamento del bianco ( WB white balance ) è parte fondamentale della tonalità della foto , questa rende un atmosfera calda o fredda in base al valore scelto e alle condizioni di luce con la quale stiamo fotografando. Questi valori vengono classificati in una scala (K) Kelvin suddivisa nella macchina in più predisposizioni già scelte che vanno da 3200 a 7000 circa . Piu saliamo più otterremo una foto con dominante blu fredda mentre scendendo ci portiamo ad un giallo/rosso . Vediamo qui un esempio scattato con luce a tungsteno:

autoombra
nuvolosoluce-diurna
fluorescentetungsteno
 2800 2000

Come possiamo vedere la il giusto rapporto lo otteniamo con la selezione automatica o con 3200k.
Le ultime fotocamere inoltre presentano un preset personalizzato dalla quale trarre informazioni , questo è fondamentale poichè scattando in una superficie perfettamente bianca se ne riesce a prelevare il grado K ottenendo il risultato ottimale desiderato .L’occhio a differenza della fotocamera tende a neutralizzare la dominante che varia a seconda dell’iluminazione che cambia anche nella giornata partendo da temperature basse raggiungendo i 5500k nella metà del giorno.
Esempio di errato bilanciamento recuperato grazie alla scelta di scatto ed un crop in raw con l’ausilio di Camera Raw:
eccessiva
Editata:

7 thoughts on “Il bilanciamento del bianco WB

  1. Cristina

    Non pensavo avesse una tale importanza , importando le mie foto nel pc sottovaluto sempre questa regolazione ma solo ora capisco l’errore che ho fatto . Grazie per gli esempi molto chiari e precisi .

  2. francesca callestella

    Cosa intendi dire che la foto è stata recuperata con un “crop” in raw?
    Raw abbiamo capito che è il formato da usare per fare le foto, macosa vuol dire crop?
    Intendi che hai aperto la foto raw in photoshop e con il contagocce hai tolto la dominante di colore?
    E’ lo stesso toglierla in Iphoto?
    Mi confermi se ho capito bene? Quando scatto in RAW la foto è in 12 bit, quando la salvo in jpg diventa da 8?

  3. francesca

    Cosa intendi per crop? Che hai tolto la predominante di colore con photoshop?
    La scelta 8 o 12 o 16 bit si imposta nelle macchine fotografiche? Io imposto la mia su file raw, ma le foto, aperte in photoshop dopo averle salvate in tiff, rimangono sempre di 8 bit.
    Ho una canon eos 400D. Come si impostano i 12 bit?

  4. francesca callestella

    Dove regolo il fare le foto a 8 o 16 bit?
    Imposto la macchina (canon eos 400) su raw, ma se aprol le foto che faccio in photoshop, risultano a 8 bit.
    Dove sbaglio?
    Potresti farci una lezione su ” come im postare la macchina fotografica e come aprire i file in photoshop?
    grazie

  5. admin Autore articolo

    @francesca i messaggi vanno in moderazione per evitare lo spam di conseguenza basta un singolo commento .
    Il crop è un taglio , le regolazioni sono fatte direttamente sul Raw usando Camera Raw .
    Il Raw ha in se nella 400d 12 bit , aprilo , importalo in un editor e salva in tiff cosi non avrai nessuna perdita di profondità . Il jpg è un formato nato per la diffusione di immagini nel web cioè leggero ma di bassa non eccezzionale 🙂 .

  6. francesca callestella

    Ok, ho capito. Ho fatto una foto in raw, l’ho messa nel mio mac usando iPhoto, la foto compare come .CR2
    Poi ho aperto la mia foto con photoshop CS3 e mi si visualizza nella finestra Camera Live. Qui ho i comandi per fare delle prime modifiche tra cui il bilanciamento del bianco con lo strumento contagocce.
    Se però guardo le info che appaiono sotto la mia foto, mi viene detto che è in 8bit! Adobe RGB; 8 bit; 2592 per 3888 (10,1 MB)); 240ppi.
    Uffa! dove sbaglio? come posso fare?
    P.S. non era mia intenzione fare spamming, ma non capivo se i miei post erano stati inseriti.

  7. Pingback: Il vero colore del vestito bianco e oro svelato da Photoshop

I commenti sono chiusi.